Foie gras? NO! Faux Gras

Immagine

Non sono vegetariana né vegana.

Mangio carne, pesce, uova e latticini, oltre a frutta e verdura.

Premesso questo, quindi possibili critiche che possono/potrebbero arrivare ci tengo a specificare che fino a un anno fa ero ghiotta di foie gras.

La differenza tra prima ed ora è che, nonostante sia sempre ghiotta di foie gras, non lo mangio più.

Ho avuto il coraggio di vedere come viene fatto.

Non è stato carino quello che ho visto e non ho più avuto voglia di acquistarlo.

Sono molto felice di appurare che in Francia e Gran Bretagna sono passati alla controffensiva pre-natalizia, perché il mercato «crudele» del foie gras in Francia coinvolge, ogni anno, 700 mila oche e 4 milioni di anatre.

La lotta è possibile soprattutto grazie all’impegno concreto e creativo degli animalisti, che in Belgio hanno proposto il Faux-Gras un “finto” patè vegetale.

Non ho ancora avuto il piacere di provarlo, ma lo farò presto.

Il percorso per capire, informarsi, prendere una decisione e portarla avanti è lungo.

Io mi sto avvicinando piano piano.

Mi informo, confronto, chiedo e poi verifico anche grazie a fonti alternative.

Penso che, forse, la chiave di lettura corretta sia questa.

Il dialogo, la comunicazione (che non è di moda) e lo scambio di idee e informazioni non in maniera aggressiva, ma costruttiva.

Come si può pensare di ottenere consensi e soprattutto essere capiti se la pressa iniziale sia “Io ho ragione e tu torto?”

Immagine 

 

 

 

 

 

Annunci

3 risposte a “Foie gras? NO! Faux Gras

  1. Sottoscrivo a pieno !!!
    Ma tanto lo sapevi già … e non l’ho nemmeno mai assaggiato … e ancora respiro !!!
    Ricordo una trsmissione becera in cui additavano come pazza estremista una tizia che dichiarava di dichiarava di non lasciare che i figli andassero a mangiare da merdonald’s. Dicevano che “si facevano guerre per le pellicce, per i cuccioli di foca … adesso pure il merdonald !”.
    Eggià che se una rinuncia ad avere la pelliccia CREPA SUL POSTO !

    • Eh già. E’ proprio questo il punto, da un lato es. chi etichetta come pazza estremista chi non mangia mac, dall’altra chi non mangia mac e tratta come assassini chi ci mangia. Magari senza etichette sarebbe più facile parlare e scambiarsi idee e informazioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...